Fioriture

Le sere sono illuminate dagli alberi di cachi, che hanno perso tutte le foglie e lasciano cadere ogni tanto qualche frutto maturo.
Metto il guinzaglio al cane. Tolgo gli occhiali anche se dovrei tenerli addosso proprio quando devo guardare lontano, ma in questi giorni c’è sempre la nebbia, le strade non avrebbero un profilo neanche da dietro le lenti.
Dicembre è arrivato anche quest’anno troppo presto. Ha levato i colori dai giardini e dalle guance di chi incontro a comprare qualche addobbo.
“Dobbiamo dirvi una cosa”, ci dicono gli amici, sempre più spesso da quando siamo diventati adulti.
Indoviniamo se nei loro occhi ci sono bambini, matrimoni o contratti di lavoro, poi formiamo margherite coi calici pieni di vino.
Stiamo fiorendo anche se fuori fa ogni giorno più freddo.
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *